Archive for January, 2018

THAT’S ALL A LIE, FOLKS

January 31, 2018

To all the wonderful global idiots out there, with much love.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ladies and gentlemen, straight out of hell, let me introduce you to the SPACE BALLS REALITY SHOW….

 

THE   EARTH   IS   OF   THE   LORD,   AND   ALL   THE   REST !

Advertisements

ADVERSUS JUDAEOS

January 27, 2018

GREAT IS THE LORD IN HIS SAINTS

January 27, 2018

St. Nino, the Maiden Apostle, Conqueror of Georgia for Christ

Santa Nino

GOOD MEN AND SPIRITUAL IDIOCIES

January 20, 2018

Listening to this interview of Vladimir Putin, you can put definitely to rest the idea that Russia is developing a genuine Christian answer to an Antichristian world. Russia is on its way to become the umpteenth mere antithesis to the umpteenth thesis of worldly vanities, all of them doomed to be synthesized in the satanic blob which has ruled the world since the Fall.

First of all, Christianity was not invented by men. It has always been a God’s revelation, even in the times preceding the Incarnation of God the Word.

Second, the relics of Christian saints are preserved by the grace of the Holy Spirit , not by chemical mixtures.

Third, the Christian brotherhood has never resulted in the extermination of tens millions of other people. The Lord has never forced anyone.

Fourth, the Kingdom that the Christians hope for is not of this world. The Kingdom of God is not a formula to be applied forcefully to people, but the free choice of living a Christian life. Communism is the modern version of an ancient Christian heresy, chiliasm or millenarism: men pretending to build heaven on earth on their own (enslaving and exterminating every opposition). At first, it used to pay at least lip service to God, then it discarded Him altogether in the French and Russian variants of the Luciferian rebellion.

Christ has nothing to do with Belial!

Of course, an antithesis in Christian sauce is always preferable for a man starved in a spiritually empty or terminally sick world, where he must live. Yet, when they erect statues to the Soviet Patriarch; or mock the icons and relics of the saints; or join in the assembly of the heretics; or are drowned in some other way by the mermaids of this world; remember that you must be faithful to Christ and His Church, not to them.

And Jesus saith unto him, The foxes have holes, and the birds of the air have nests; but the Son of man hath not where to lay his head.

P.S. – Truth to be told, there is this brave attempt to explain us that Vladimir Vladimirovich has not said what he has said. I’d be tempted to say that the patch is worse than the hole…. instead, I will just reassure nun Cornelia that, if I was a Russian citizen, I would vote for Putin without the slightest hesitation.

In fact, I would question the mental sanity of any Russian citizen not voting for Putin.

ABOUT THOSE STRANGE BEASTS: THE FEMINIST “CHRISTIANS”

January 20, 2018

The Patriarchate of Alexandria’s appointment of six “deaconesses” in the Congo in February 2017 has prompted calls in some corners for other local churches to follow suit. In particular, a group of Orthodox liturgical scholars has issued an open statement of support for Alexandria, declaring that the “restoration of the female diaconate is such that neither doctrinal issues nor authoritative precedents are at stake.”

We, the undersigned clergy and laity, beg to differ and are writing now with three purposes: to question what was accomplished in the Congo, to clarify the historical record on the place of deaconesses in Orthodox tradition, and to point out the serious doctrinal issues raised by the appointment of deaconesses.

………….                KEEP READING

We therefore entreat all Orthodox hierarchs, other clergy, and theologians to uphold the dogmatic teaching of the Church concerning the creation and calling of man as male and female by resisting the divisive call to appoint deaconesses.

Add your name to the statement on the AOIUSA website.

NOTA BENE – I have obviously signed the statement, but I find it far too mild in the fight against the most ravenous wolves ever defiling Christianity.

Do not think that is an exaggeration. Do you know what has been the point of no return in the avalanche towards the abyss mankind is living today? Politically, it was the removal of the Christian Emperor; but socially, it has been the so-called liberation of women, with all its train of fake rights, equality and fulfilment. They have in this way broken the backbone of man, they have taken away the pillars of family and home, the glue of every community.

They have possessed the glory of men and trasformed them in mesmerized slaves of the beast, gears out of place, stupefied dolls whose top ambition is to be like a man (as if one failure, that of men to be men, was not enough!), or like a whore.

Fallen queens, who have traded their kingdoms, their homes, for a tin crown in the world, like slaves in Saturnalia. A pathetic Saturnalia, as a slave may hope to become a master, but there’s no way a woman can become a man.

They have taken the supreme beauty of creation and transformed them in murderers, walking nightmares, disfigured bacchantes who devour their own flesh.

If such infection takes hold in the Church, there is no way back. You can see the fate of those ecclesial forms which have allowed women to ape the sacred service of the altar. It would be the end. The expectation of the coronation of the Antichrist would be all that is left.

In all the history of the Divine Revelation, God has NEVER called a woman to serve in the Holy Orders. NEVER! Beware of those strange beast. Consciously or not, they pursue the destruction of the Church.

I call for the immediate excommunication of all those who have signed or support the declaration here denounced, and the urgent pastoral appeal on all the faithful to avoid any contact with them. DO NOT SHARE EVEN THE AIR IN A ROOM WITH THEM!

They are of the same league of these filthy blasphemers.

Again, to avoid another age of catacombs for the Church, it is absolutely necessary to shut down all the so-called “theological academies”, which have poisoned and are poisoning whole generations of priests, who in turn envenom whole generations of Christians.

The only Academy in Christianity is the Monastery. Let the men willing to be clergy study there! Or let every teacher in those academies be an experienced monk or priest.

Just stop exposing future priests of the Most High to the teaching of men who are not even Christians. Christian is as Christian does!

THEOPHANY

January 18, 2018

 

 

THEOPHANY 1919

Protopriest Andrew Zimin, a dean from the village of Chernigovka, Muchnaya station, 190 versts from Vladivostok, was bestially murdered with his whole family in his own home. At Theophany 1919, Fr. Andrew served the all-night vigil, but when the bell sounded for the Liturgy in the morning he did not appear.

A band of about 10 to 12 Bolsheviks from the neighbouring villages had burst into his house and bound: Fr. Andrew, his wife Lydia Alexandrovna, his three daughters, aged between 11 and 13 (the eldest was called Maria), matushka’s mother, Domnica Petrovna Shmarova (74 years old) and a servant. They tortured them, demanded money, and raped the children and matushka in the eyes of all. They shot the daughters and matushka, but threw Fr. Andrew, bound, onto the floor, where they beat and tortured him, then pressed a door onto his stomach and chest.

They were all buried in a common grave beside the church where Fr. Andrew had served for twenty years. Not long before his death, Fr. Andrew wrote a letter to his relative and great friend, the professor of theology in the university of Vladivostok, Protopriest John Konoplev, asking him to open it only in the event of his death. In the letter Fr. Andrew described a dream of his that accurately and in detail depicted his future martyric death.                   (LINK)

THEOPHANY 1472

The PriestMartyr Isidor was priest of the Nikol’sk church in the city of Yur’ev (Derpto, at present Taru in Estonia).

According to the terms of a treaty concluded in 1463 between the Moscow Greatprince Ivan III and the Livonian knights, the latter were obligated to extend to the Orthodox at Derpto every protection. But the Livonian knights broke the treaty and began to try forcing the Orthodox into the Unia.

Presbyter Isidor bravely stood forth in defense of Orthodoxy. He preferred to accept a martyr’s crown rather than submit to the Catholics. Blessed Isidor together with 72 of his parishioners were drowned in the ice-hole, cut open on the feast of Theophany after the blessing of waters in the River Amovzha (or Emaiyga, now Emajogi).

In Spring, during a time of flooding, the undecayed bodies of the holy martyrs, and among them the fully-vested body of the PriestMartyr Isidor, were found by Russian merchants journeying along the River bank. They buried the saints around the Nikol’sk church.

GOD IS WITH US

January 7, 2018

“Therefore the Lord Himself shall give you a sign; Behold, a Virgin shall conceive, and bear a Son, and shall call his name Immanuel

“Take counsel together, and it shall come to naught; speak the word, and it shall not stand: for God is with us (Immanuel)”

“For unto us a child is born, unto us a son is given: and the government shall be upon his shoulder: and his name shall be called Wonderful, Counselor, The mighty God, The everlasting Father, The Prince of Peace”

“And there shall come forth a rod out of the stem of Jesse (the father of king David) and a Branch shall grow out of his roots: And the spirit of the Lord shall rest upon him, the spirit of wisdom and understanding, the spirit of knowledge and of the fear of the Lord”

“Behold My servant, whom I uphold; Mine elect, in whom my soul delighteth; I have put My spirit upon him: he shall bring forth judgment to the Gentiles. He shall not cry, nor lift up, nor cause His voice to be heard in the street… A bruised reed shall he not break, and the smoking flax shall he not quench”

“The Spirit of the Lord God is upon Me; because the Lord hath anointed Me to preach good tidings unto the meek;’ he hath sent Me to bind up the brokenhearted, to proclaim liberty to the captives, and the opening of the prison to them that are bound”

“And he said, It is a light thing that thou shouldest be My servant to raise up the tribes of Jacob, and to restore the preserved of Israel: I will also give Thee for a light to the Gentiles, that Thou mayest be My salvation unto the end of the earth”

THE HOLY PROPHET ISAIAH

Seventy weeks are determined upon thy people and upon thy holy city, to finish the transgression, and to make an end of sins, and to make reconciliation for iniquity, and to bring in everlasting righteousness, and to seal up the vision and prophecy, and to anoint the most Holy. Know therefore and understand, that from the going forth of the commandment to restore and to build Jerusalem unto the Messiah the Prince shall be seven weeks, and threescore and two weeks: the street shall be built again, and the wall, even in troublous times.

C H R I S T     I S     B O R N  !         G L O R I F Y     H I M  !

Nativity

“To day if ye will hear his voice, Harden not your heart, as in the provocation, and as in the day of temptation in the wilderness

Let us labour therefore to enter into that rest, lest any man fall after the same example of unbelief. For the word of God is quick, and powerful, and sharper than any twoedged sword, piercing even to the dividing asunder of soul and spirit, and of the joints and marrow, and is a discerner of the thoughts and intents of the heart. Neither is there any creature that is not manifest in his sight: but all things are naked and opened unto the eyes of him to whom we have to give account.

In truth God as a man was born on earth! Why? That we might live through him (1 John 4:9).

DEMONOCRACY IN LATVIA

January 4, 2018

After the strange courage of Edgars Rinkevics, now we have the strange democracy of “Mana balss”, according to which your voice is allowed to be heard publicly only if you support the abomination (they call it “pride”, because they are proud of the abomination) or whatever other “value” the alien interests which rule Latvia in spite of the people pursue.

It’s not the first time they do it and will not be the last. Get used to enjoy your freedom, o people of Latvia: you will be absolutely free to do whatever they want!
It’s demonocracy, baby!

Try to organize a manifestation in support of something considered taboo by those alien interests (for example, to adopt the same law they have in Russia to protect children from the abomination propaganda), and you will see how much is worth your “pulcēšanās briviba” and the “demokrātijas pamatvērtībās” with which all the hypocrites here fill their mouths.

UNA REGOLA DI PREGHIERA

January 1, 2018

Signore Gesu’ Cristo, Figlio di Dio, abbi misericordia di me, un peccatore.

Per le preghiere e le intercessioni della Tua santissima Madre, di tutti i santi ed i martiri che oggi commemoriamo, e di tutti i Tuoi santi e martiri, di ogni tempo e di ogni luogo; per le preghiere e le intercessioni dei nostri santi protettori, dei nostri santi angeli custodi e di tutte le sante gerarchie celesti, Signore ti prego, abbi misericordia di noi.

Abbi misericordia di me, Signore, che la mia miseria e’ grande, ed abbi misericordia dei miei figli e di mia moglie. Veglia su di noi, Signore, accompagnaci e proteggici ogni giorno della nostra vita, soprattutto i miei figli e mia moglie, quando camminano da soli per il mondo. Liberaci da ogni male, guariscici, Ti prego, da tutti i mali presenti che ci affliggono, fisici e spirituali, e preservaci da ogni male in futuro. E proteggici, Signore, proteggi noi e la nostra casa, e tutto cio’ che essa contiene, e tutte le nostre vite e tutte le nostre cose, e tutti quelli che ci sono vicini, e tutte le nostre opere ed i nostri pensieri, da ogni demone che ci insidi, da ogni servitore dell’antica ed oscura menzogna che voglia nuocerci. Disperdi i tuoi nemici, Signore, e proteggi i Tuoi servi, per quanto indegni e miserabili essi siano, come me.

Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi misericordia di noi. Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi misericordia di noi. Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi misericordia di noi. Sia gloria al Padre ed al Figlio ed allo Spirito Santo, come in principio cosi’ oggi e sempre, nei secoli dei secoli. Amen. Santo Immortale, abbi misericordia di noi. Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi misericordia di noi.

Abbi misericordia di noi, Signore Ti prego, soccorrici anche oggi, e sempre, nelle trame implacabili del nemico. Liberaci dal maligno, o Signore, guardaci dal suo orgoglio e dalla sua invidia, dalla sua rabbia e dalla sua gelosia, dalla sua vanita’ e dalla sua malizia, dalla sua avidita’ e dalla sua ingiustizia, dalle sue menzogne e dalle sue lusinghe, dal suo inganno, che domina interamente questo mondo. Sventa ogni sua trama che ci riguardi, o Signore, e liberaci, Ti prego, liberami da tutte le ansie e le paure con le quali egli ci assale, mi assale, ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, in ogni occasione. Liberami o Signore, Ti prego, liberaci da tutti i suoi pensieri.

Abbi misericordia di noi, Signore, santifica la nostra mente, purifica il nostro cuore, illumina la semplicita’ dei nostri sensi. Purificaci o Signore da ogni iniquita’, custodiscici nella Tua fede e nella Tua Chiesa, non giudicarci indegni del Tuo amore e della Tua misericordia. Abbi misericordia di noi peccatori, Figlio di Dio, adesso e nell’ora in cui moriremo; e dopo Signore, quando nessuno piu’ si ricordera’ di noi, quando nessuno piu’ pronuncera’ il nostro nome, quando nessuno piu’ preghera’ per noi, Signore, Tu ricordati di noi, che ogni giorno abbiamo invocato il Tuo Santissimo nome e la Tua misericordia. Amen! Amen! Amen!

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il Tuo nome, venga il Tuo regno, e sia fatta la Tua volonta’, come in cielo cosi’ anche in terra. Dacci ogni giorno il pane di cui abbiamo bisogno, e perdonaci i nostri peccati, come noi perdoneremo chi ci ha offeso. E non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal maligno; Padre, salvaci dalle sue opere e dai suoi pensieri e dai suoi pupazzi, da tutti coloro che lo servono consciamente o inconsciamente; Padre, salvaci da noi stessi. Poiche’ Tuo e’ il regno, Tua e’ la potenza, e solo Tua e’ la gloria, ogni gloria, del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, come in principio, cosi’ oggi e sempre, nei secoli dei secoli. Amen!

Spirito Santissimo di Dio, Spirito di Verita’, Spirito che consola, Tu che sei Dio e dai la vita, Tu che riempi ogni cosa e ne permetti l’esistenza, Ti prego, non guardare alla mia indegnita’, ma vieni e dimora in me, donami una goccia della Tua pace. Curami e purificami, dammi potere sulla mia carne, dammi forza e coraggio e fede contro la paura della morte; dammi un cuore nuovo, col quale potermi accostare finalmente degno a Gesu’ Cristo, mio Signore e mio Dio, alla Sua santa Chiesa ed ai Suoi Santissimi Misteri, al Suo Santissimo Corpo e Preziosissimo Sangue, per la remissione dei miei peccati, che sono tanti, ed ancor di piu’, e per la vita eterna, non per mangiare e bere della mia condanna. Abbi misericordia di me, o Signore, abbi misericordia di noi. Signore della Vita, Tu che sei Dio e dai la vita, Ti prego ascolta la mia supplica: non abbandonarci alla corruzione, O Signore, ma ristora la pienezza della Tua Vita in noi. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Santissima Madre di Dio, ricordati di noi nelle tue preghiere. Concedici le tue preghiere, Madre Purissima, a protezione contro il nemico, ed accordaci la tua potente intercessione presso il tuo Santissimo Figlio. Prega ed intercedi per noi, Madre Santissima, e oggi e domani e sempre, e soprattutto nell’ora in cui moriremo; vieni allora in nostro soccorso, Madre Santissima, abbi pieta’ di noi, nel momento del nostro maggior terrore, e riscattaci dalla nostra vergogna, Tu che sei la nostra sola speranza, di poter ottenere misericordia dal nostro Signore. Poiche’ e’ davvero degno cantare le tue lodi, o Santissima Theotokos, sempre benedetta e tutta pura Madre del nostro Dio, piu’ insigne dei Cherubini, senza paragone piu’ gloriosa dei Serafini, che in verginita’ facesti nascere la Parola di Dio; vera Madre di Dio, noi ti magnifichiamo. Amen!

Mio santo Angelo custode, di cui non conosco il nome, continua ti prego a guidarmi e custodirmi nelle vie e nei comandamenti di nostro Signore Gesu’ Cristo. Amen!

Per le loro preghiere, Signore, abbi misericordia di noi, e benedici, noi e questo giorno ed il nostro cammino in questo giorno, ed ogni cosa che faremo in questo giorno ed in ogni altro giorno che ancora ci hai concesso in questo mondo. Amen! Amen! Amen!

Per i vivi e per i morti, Signore Ti prego, abbi misericordia. Per tutti coloro che furono, sono, e saranno ingannati, Signore Ti prego, abbi misericordia. Per tutti quelli trascinati a fondo dai lacci di questo mondo, Signore Ti prego, abbi misericordia.

Ricordati ed abbi misericordia, o Signore, di mio padre e di mia madre, dei loro padri e delle loro madri, e dei padri dei loro padri e delle madri delle loro madri, dei loro fratelli e delle loro sorelle, e di tutti i morti nella mia famiglia e di tutti quelli morti nella famiglia di mia moglie. Ricordati ed abbi misericordia, o Signore, di tutti quelli che son morti lontano dalla Tua Grazia e al di fuori della Tua Chiesa, intrappolati fino alla fine nell’inganno che domina interamente questo mondo; quello stesso inganno che Ti inchiodo’ alla Tua Croce, o Signore, e che oggi nuovamente ben Ti nasconde grazie alla nostra apostasia. Signore di ogni misericordia, Tu chiedesti misericordia per chi Ti mise in croce, ricordati anche di loro che non hanno avuto ne’ la Legge ne’ i Profeti, nel Tuo buon piacere e nella Tua assoluta sovranita’, ed abbi misericordia. Ricordati ed abbi misericordia, o Signore, di tutti quelli che son morti e per i quali nessuno prega. Amen! Amen! Amen!

Ed abbi misericordia, o Signore, di quelli che stanno morendo, annegando nell’iniquita’ di questo mondo. Abbi misericordia di quelli che discernono l’inganno, grazie al Tuo buon piacere, Signore, e nient’altro, ma che nella misura infinita della loro miseria e debolezza non riescono a far nulla per liberarsene. Ed abbi misericordia di quelli che non capiscono, Signore, che hanno occhi e non vedono, che hanno orecchie e non sentono, e non vogliono vedere, e non vogliono sentire, come bambini spauriti. O Signore, che possano credere, ed in penitenza volgersi finalmente a Te, che sei l’unica speranza e l’unica salvezza.

Abbi misericordia dei miei fratelli e di mia sorella, e dei loro figli e delle loro figlie, e di tutti coloro che vivono, nella mia famiglia ed in quella di mia moglie, e nel mondo intero, o Signore. Abbi misericordia di noi peccatori, Figlio di Dio, adesso e nell’ora in cui moriremo. Amen! Amen! Amen!

Per le preghiere di san Castrese, di cui indegnamente porto il nome, Signore abbi misericordia di me, che sono un peccatore e la mia miseria e’ grande. Per le preghiere di san Nicola il Taumaturgo, Signore perdona la mia miseria, guariscimi dalla mia miseria.

Per le preghiere del santo martire Giovanni, arcivescovo di Riga, e le intercessioni della Tua santissima Madre, venerata manifesta nell’icona di Jakobshtadt, Signore abbi misericordia della terra dei Lettoni, dei popoli che la abitano e dei loro figli. Non permettere che il maligno prenda completamente il sopravvento qui, tramite i suoi pupazzi ed i loro piani di sterminio materiale e spirituale; non permettere che venga sparso sangue fratricida; non permettere che vengano dissacrate le nostre strade e corrotti i nostri figli, ma secca e distruggi la generazione di coloro che in questa terra servono la tenebra.

Per le preghiere del santo Cesare martire Nicola, Signore, dei santi martiri imperiali e di tutti i nuovi martiri e confessori della santa Rus’, abbi misericordia delle terre russe e dei popoli che vi abitano, che ancora vengono governati nella menzogna del secolo. Abbi misericordia del tuo popolo nella Rus’ o Signore, dentro i suoi confini e fuori dei suoi confini, custodiscilo nella Tua fede e tienilo al sicuro dai lupi che son lupi, e da quelli travestiti da pecore e da pastori di pecore. Abbi misericordia del Tuo popolo ovunque nel mondo o Signore, soprattutto dove e’ perseguitato ed ucciso per amor Tuo.

Per le preghiere e le intercessioni di san Massimo il Confessore e di san Marco di Efeso, Signore, porta alacremente il Tuo giudizio sui tuoi nemici nella Chiesa, confondili e disperdili nell’oscurita’ esterna, che le loro trame e la loro arroganza non insozzino piu’ i Sacri Ordini e le gerarchie della Tua Chiesa; che le loro brame idolatre ed eretiche cessino di fuorviare i Tuoi piccoli, o Signore.

Per le preghiere di san Costantino il Grande, o Signore, il primo Imperatore Cristiano, secca e distruggi la generazione dei senza Dio che hanno usurpato il potere sugli uomini e lo esercitano in aperta teomachia, opprimendo e plasmando le creature che facesti a Tua immagine secondo l’immagine della Bestia, che essi servono e dichiarano di servire. Secca e distruggi la loro generazione, o Signore, compatisci la miseria e la debolezza del Tuo popolo, e degnati di restituirci l’Imperatore Cristiano.

Per le preghiere di santa Matrona di Mosca, o Signore, se e’ oggi il giorno in cui mi chiamerai a giudizio, abbi misericordia di me; giudicami solo in misericordia, Signore Ti prego, che al di fuori della Tua misericordia io non ho alcuna speranza: tutto cio’ che e’ giusto e santo, o Signore, pronuncia la mia condanna; Ti prego, abbi misericordia di me.

Per le sublimi ed ineffabili preghiere della Tua santissima Madre, o Signore, per la potente intercessione della piu’ gloriosa delle creature, di Colei che Ti diede il Corpo ed il Sangue che Tu hai santificato e glorificato, riscattando tutta la carne dalla corruzione, e dei quali noi indegnamente ci nutriamo, Signore concedimi la baldanza nel giorno malvagio di poter affermare che sono Tuo servo, che possano essere zittiti il nemico e le sue orde, tutte le immense schiere dell’avversario, che io possa udire, protetto nel loro abbraccio, i Tuoi Angeli dir loro che solo di fronte al suo padrone un servo sta o cade, e solo di fronte a Te, o Signore, io staro’ o cadro’. Abbi misericordia di me, Figlio di Dio.

Amen! Amen! Amen!

Poiche’ CREDO in un solo Dio, il Padre Onnipotente, Creatore dei cieli e della terra, e di tutte le cose, visibili ed invisibili.

Ed in un solo Signore, Gesu’ Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli. Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre, per mezzo del quale tutte le cose furono create. Per noi uomini, per la nostra salvezza, discese dal Cielo e si e’ incarnato per lo Spirito Santo e dalla vergine Maria, e si e’ fatto Uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, soffri’ e fu sepolto; ed il terzo giorno e’ resuscitato, secondo le Scritture, e’ asceso al Cielo e siede alla destra del Padre; ed ancora verra’, stavolta in gloria, per giudicare i vivi ed i morti, ed il Suo Regno non avra’ fine.

E nello Spirito Santo, il Signore, che da’ la vita, che procede dal Padre, e con il Padre ed il Figlio e’ adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti.

E nella Chiesa, Una, Santa, Cattolica ed Apostolica.

Confesso un solo battesimo, per la remissione dei peccati.

Attendo la resurrezione dei morti, e la vita del mondo che verra’.

Amen! Amen! Amen!

PREGHIERA   DI   RINGRAZIAMENTO

Che Tu sia benedetto, o Signore, per ogni cosa, per tutto quello che mi hai dato e mi dai, che ci hai dato e ci dai, senza alcun merito da parte mia o nostra. Per il cibo che sto per ricevere, e che ogni giorno riceviamo, per la nostra casa e la nostra famiglia, per tutto quello che non apprezziamo finche’ non lo perdiamo, per questo giorno meraviglioso come ogni altro che ci hai regalato, per tutta la bellezza che hai creato e ci hai donato, per la grande misericordia che mi hai dimostrato, e continui a mostrare al miserabile peccatore che sono; per accogliermi ogni volta alla Tua sacra mensa, o Signore, indegno come sono; per le terribili sofferenze che hai patito per amor nostro, o Signore, volontariamente, Tu che sei Dio, e solo per restituirci una speranza di salvezza.

Per tutto questo, o Signore, e per ogni altra cosa, sia gloria a Te, mio Dio, sia gloria a Te per ogni cosa. Amen!

PREGHIERA   PER   COLORO   CHE   SON   MORTI   NELL’   ERRORE

Nei giorni in cui la Tua Chiesa ricorda alla Tua misericordia i suoi figli, o Signore, osero’ ricordarTi anche tutti coloro che son dipartiti da questo mondo lontani dalla Tua Grazia, privati dei salvifici misteri del Tuo Corpo, e magari con terribili peccati a gravare la loro coscienza, non riconosciuti, ne’ confessati.

Nel Tuo buon piacere, Signore, nella Tua infinita bonta’ e misericordia, nella Tua assoluta sovranita’, ricordati Ti prego anche di loro e abbi misericordia. Tu che ti sei degnato di prendere la nostra stessa carne e conosci fino in fondo la nostra miseria e debolezza, Tu che hai voluto subire fino in fondo la nostra iniquita’ solo per restituirci una speranza di salvezza, Tu che hai camminato e sofferto nell’inganno che domina interamente questo mondo, considera che in quello stesso inganno loro nacquero, da quell’inganno furono cresciuti ed in quell’inganno son morti, ed abbi misericordia di loro.

Signore di ogni misericordia, Tu che chiedesti misericordia perfino per chi ti stava inchiodando alla Croce, ricordati Ti prego anche di loro ed abbi misericordia. Nega al maligno, o Signore, il bottino che pensa di aver cosi’ indegnamente guadagnato, concedigli come compagni nel fato di distruzione che si e’ scelto solo coloro che lo hanno servito consapevolmente, i bestemmiatori dello Spirito Santo. A tutti gli altri, o Signore ti prego, degnati di concedere, nei tempi e nei modi che solo Tu conosci, la tua parola di salvezza.

Non per la preghiera di un miserabile, o Signore, ma per l’intercessione della Tua purissima Madre e di tutti i Tuoi santi. Amen!

PREGHIERA   DI   SOCCORSO