OLES’ BUZINA – IN MEMORIAM


Ogni verita’ Ti appartiene, Signore, comprese quelle piccole, le nostre.

Per quelle verita’ Oles’ si e’ sacrificato e per questo, Signore, lo affidiamo con fiducia alla Tua misericordia.

E Ti preghiamo, Signore, affinche’ la Tua giustizia si abbatta sui miserabili vigliacchi che lo hanno assassinato.

Sia fatta la Tua volonta’, Signore. La vendetta e’ Tua!

[2] For there is nothing covered, that shall not be revealed; neither hid, that shall not be known.
[3] Therefore whatsoever ye have spoken in darkness shall be heard in the light; and that which ye have spoken in the ear in closets shall be proclaimed upon the housetops.
[4] And I say unto you my friends, Be not afraid of them that kill the body, and after that have no more that they can do.
[5] But I will forewarn you whom ye shall fear: Fear him, which after he hath killed hath power to cast into hell; yea, I say unto you, Fear him.

(Traduzione italiana a cura di padre Ambrogio)

La Ukrainska Pravda (“Verità ucraina”) spesso mente…

Vi dirò le cose come sono. Non mi preoccupano gli USA, non mi preoccupa l’Europa. Mi preoccupa l’Ucraina. Il destino di tutti noi.

Io non mi presento mai come più intelligente di quanto io sia in realtà. Ho parlato degli eventi nel paese.

In Ucraina un gruppo politico è giunto al potere come risultato di un colpo di stato, e ha scelto una direzione strettamente filo-occidentale.

C’è disoccupazione nel paese. C’è un gran numero di persone nel paese che è stato semplicemente lasciato senza soldi.

Tutte le promesse che sono state fatte sul Maidan, si sono rivelate vere menzogne.

Perché la gente è uscita sul Maidan?

Perché è stato sparso sangue lì?

Per far crescere i prezzi così tanto,

perché per essi piangano i khokhly.

Per far della Crimea parte di Mosca,

perché il Donbass tornasse a essere il Donbass,

e perché il fato di questa terra sia deciso

in Europa da qualche pederasta.

L’Occidente ha rafforzato le sue posizioni in Ucraina per lungo tempo.

Hanno investito denaro per sposorizzare siti web, organizzazioni, lobby pro-occidentali.

Quella parte dell’élite ucraina che si definisce filo-occidentale, filo-europea, o qualcosa di simile, tradisce gli interessi dell’Ucraina come chiunque altro.

Quando il paese è dominato da ladri all’interno, è molto facile dire che per tutto è colpa di Putin.

Io scrivo, mi occupo un poco di politica, certo, e poi la vita mi fa occupare sempre di più di politica.

Perché la vita a Kiev diventa sempre più terrificante.

Non ho potuto prevedere la guerra civile in Ucraina.

Perché la gente è uscita sul Maidan?

Perché è stato sparso sangue lì?

Per far crescere i prezzi così tanto,

perché per essi piangano i khokhly.

Per far della Crimea parte di Mosca,

perché il Donbass tornasse a essere il Donbass,

e perché il fato di questa terra sia deciso

in Europa da qualche pederasta.

Non tutti gli ucraini sono sotto la propaganda ucraina che invero non è ucraina, ma anti-ucraina.

I cliché di questa propaganda sono creati negli USA.

Gli ucraini sono vittime di questa propaganda.

Io chiedo solo una cosa: trattate comunque bene l’Ucraina.

Bisogna capire che se vivete vicino all’orso russo, non dovete provocare quest’orso in continuazione.

E voi lo avete provocato fino alla fine, e avete ottenuto quel che avete ottenuto. Questo è davvero un male.

Come cambiare le relazioni con la Federazione Russa? Per questo dobbiamo riconoscere che ci siamo sbagliati, tutti, tutti assieme. È successo proprio questo – ci siamo sbagliati.

Ci sono intrighi da parte dell’Occidente. C’è una politica molto furba.

L’Ucraina reale dipende significativamente dalle relazioni economiche con la Federazione Russa.

Tutta l’Ucraina è stata ingannata sul Maidan, inclusi quelli della Centuria celeste, che sono stati uccisi per nulla.

E a proposito, io non so se tornerò a Kiev vivo oppure no.

Ricevo SMS tutto il tempo: Oles’, stai attento. Ti aspettano alla stazione di Kiev.

Sappiatelo. Sono atteso da quelli pagati e venduti al Dipartimento di Stato degli USA.

E la mia vita è in grande pericolo. E non so se domani sarò vivo oppure no.

…se domani sarò vivo oppure no.

…se domani sarò vivo oppure no.

La terra ti sia leggera, Oles’. E ti si apra il regno dei Cieli. Tu eri la coscienza di questa terra, un autentico patriota dell’Ucraina.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: